IL PROGETTO


L’ inglese è una competenza chiave per l’occupabilità in Europa

Secondo l’ultima indagine europea sulle competenze linguistiche, del 2012, l’inglese è di gran lunga la lingua straniera più insegnata in quasi tutti i paesi europei a tutti i livelli di istruzione. Inoltre, è una competenza chiave per l’occupabilità: lo studio della Commissione europea sulle Competenze nelle lingue straniere e l’occupabilità (2015) ha rivelato che più di quattro intervistati su cinque e tre quarti dei posti vacanti pubblicizzati attestavano che l’inglese era la lingua più utile per i lavori proposti in tutti i settori e in quasi tutti i paesi di lingua non inglese.


Emerge la necessità di strumenti di mobile learning nell’istruzione e formazione professionale

Ma, anche se molti enti di istruzione e formazione professionale offrono corsi di lingua inglese, questa abilità critica sul mercato del lavoro non è padroneggiata da tutti gli studenti. Questa necessità di formazione da parte di molti studenti europei ha quindi permesso lo sviluppo, negli ultimi anni, di una grande quantità di applicazioni e programmi di mobile learning, alcuni dei quali, come Duolingo o Babbel, hanno riscosso un discreto successo.

Il loro successo non è poi così sorprendente se si considera che l’apprendimento di una lingua è effettivamente adattato al mobile learning in quanto utilizza lezioni frequenti e con pochi contenuti, permettendo allo studente di integrare un nuovo vocabolario ad un buon ritmo, ma quelle applicazioni commerciali sono in qualche modo elitarie. In primo luogo la maggior parte di queste si basa su pagamenti mensili o abbonamenti, ma anche quando non lo fanno, il problema dell’elitarismo con questi programmi è che lasciano lo studente da solo nell’affrontare le difficoltà, non fornendo spiegazioni sugli errori. Pertanto gli studenti che sono dotati o sanno dove trovare le soluzioni possono avere dei vantaggi utilizzando tali strumenti, ma per una vasta percentuale degli altri (la maggior parte degli studenti abituali, studenti con disturbi dell’apprendimento, studenti socialmente svantaggiati) lo strumento è inefficace e si traduce in una rinuncia e in uno scoraggiamento sulla propria capacità di apprendere una lingua straniera.

Lo strumento è comunque utile se utilizzato in un contesto in cui gli studenti ricevono il giusto supporto, ancor più se tale sistema può garantire la certificazione del processo di apprendimento.


I chatbot sono ora una tecnologia accessibile ed economicamente conveniente

Tale strumento può ora essere creato dalle scuole senza grandi investimenti grazie alla democratizzazione dei chatbot. I chatbot sono programmi per computer che utilizzano l’Intelligenza Artificiale (IA), che è in grado di condurre delle conversazioni. Il loro utilizzo è aumentato enormemente negli ultimi 5 anni grazie all’internet of things ma anche con l’integrazione su piattaforme di messaggistica massiva come Facebook Messenger o WeChat.

Poiché sono agenti di conversazione e possono essere utilizzati sui telefoni cellulari, sono molto facili da usare per i giovani e praticamente per chiunque altro e hanno un grande potenziale come strumento educativo in quanto hanno tutti gli strumenti necessari per dare informazioni, valutare se gli studenti comprendono le informazioni fornite e inviare feedback agli insegnanti per aiutarli a comprendere ciò che gli studenti capiscono meglio e dove hanno più difficoltà, in modo da poter adattare le loro classi per un migliore progresso di gruppo e individuale.

Questo è il motivo per cui stiamo sviluppando un tutor chatbot in inglese per l'istruzione e la formazione professionale

Sulla base di una maggiore necessità di competenza nella lingua inglese che si evidenzia nel mercato del lavoro in particolare per gli studenti IeFP (Istruzione e Formazione Professionale), e grazie all’accessibilità della creazione di chatbot, questo progetto ha l’obiettivo di creare un chatbot e materiale di supporto per i formatori da utilizzare nell’ambito del loro lavoro, al fine di fornire uno strumento innovativo per supportare il processo di apprendimento degli studenti in lingua inglese, sia in contesti individuali che nell’apprendimento accompagnato.

Contact information

info@mrwinstonchatbot.eu

Icons made by Zlatko Najdenovski from www.flaticon.com

Informazioni legali e protezione dei dati

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prime o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul vostro dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma avete il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuterete ad offrirvi un’esperienza migliore.